chiudi
24 luglio 2018

Peugeot presenta le nuove motorizzazioni plug-in hybrid a benzina

Peugeot presenta le nuove motorizzazioni plug-in hybrid a benzina

Peugeot amplia la propria gamma con l’introduzione delle nuove motorizzazioni plug-in hybrid a benzina. Si tratta di novità che riguardano da vicino il SUV 3008, la 508 e la 508 SW, e che saranno disponibili sul mercato dall’autunno 2019. Le nuove motorizzazioni hybrid e hybrid4 (4 ruote motrici) del Leone portano in dote una serie di novità consentendo di passare da una modalità di guida all’altra con grande semplicità potendo contare su cinque setup: ZEV (100% elettrica), Hybrid4 (trazione integrale), Sport, Comfort e Hybrid.

Powertrain da 225 e 300 CV
Le motorizzazioni plug-in hybrid di Peugeot abbinano un’unità elettrica ad un propulsore benzina, il motore 1.6 PureTech che per l’occasione è stato sviluppato con l’aggiunta di un alternatore-motorino di avviamento ed un’interfaccia di raffreddamento specifico. Il 1.6 PureTech sviluppa 180 CV nella versione hybrid e 200 CV nella versione hybrid4. Alle nuove motorizzazioni il marchio francese abbina un nuovo e specifico cambio automatico a 8 rapporti, chiamato e-EAT8 (Electric Efficient Automatic Transmission). All’avantreno c’è un motore elettrico che sviluppa 110 CV. A gestire i passaggi da un propulsore all’altro c’è una frizione umida multidisco che prende il posto del normale convertitore di coppia. Tutte queste modifiche consentono di aumentare la coppia di 60 Nm. Sulle versione hybrid4 c’è in aggiunta un secondo motore elettrico da 110 CV sul retrotreno. Così la potenza complessiva è di 225 CV per la versione hybrid e di 300 CV per la versione hybrid4.

50 km d’autonomia elettrica
Il nuovo sistema propulsivo ibrido plug-in di Peugeot utilizza la batteria ad alta tensione agli ioni di litio, posizionata sotto i sedili della seconda fila, che ha una capacità fra 11,8 kWh e 13,2 kWh, permettendo di guidare in modalità totalmente elettrica fino a 50 chilometri secondo il ciclo WLTP e fino ad una velocità massima di 135 km/h. Stato di carica della batteria permettendo, la modalità di guida di default sarà la ZEV, quella elettrica.

Nuove funzionalità
Con le nuove motorizzazioni arrivano anche nuove funzionalità che l’inedita funzione Brake che permette di fare decelerare il veicolo senza agire sul pedale del freno, agendo come freno motore e permettendo inoltre di ricaricare la batteria. Altra novità è il nuovo sistema di frenata a controllo elettronico i-Booster che recupera l’energia in fase di frenata o di decelerazione. C’è poi la funzione e-Save che permette al conducente di preservare la carica della batteria per poterla utilizzare in un secondo momento.

Tempi di ricarica
La ricarica della batteria delle nuove motorizzazioni ibride plug-in di Peugeot impiega un tempo massimo di 7 ore collegandosi ad una presa

domestica (8A), 4 ore collegandosi a una presa rinforzata di tipo Green ‘up (14A) e 1 ora e 45 minuti con una Wallbox (32A). La presa di ricarica è stata collocata sul parafango sinistro del veicolo, simmetricamente allo sportellino del carburante.

Quadro strumenti e touchscreen specifici
Peugeot ha aggiornato anche gli elementi tecnologici dell’i-Cockpit: quadro strumenti digitale e display touch dell’infotainment. Il primo visualizza le nuove informazioni su modalità di guida, livello di carica elettrica e autonomia in elettrico disponibile, mentre al posto del contagiri c’è un misuratore di potenza erogata. Il quadro strumenti per le vetture ibride di Peugeot si compone di tre zone distinte: Eco, Power e Charge. Ai lati del quadro strumenti ci sono due indicatori: uno per il carburante, l’altro per la carica elettrica.

Novità anche sul display touch che integra un menu ibrido specifico che permette di accedere a nuove informazioni: la sezione dei flussi di energia che illustra lo stato di funzionamento del sistema ibrido; la sezione delle statistiche dei consumi che differenzia il consumo elettrico dal consumo di benzina; la sezione navigazione che è arricchita da informazioni specifiche come le colonnine di ricarica, oltre alle stazioni di servizio del carburante nei POI (Punti di Intesse); l’autonomia disponibile in modalità tutto elettrico e l’autonomia complessiva elettrico + termico. Evoluzione anche per l’app mobile MyPeugeot che permetterà inoltre di attivare una ricarica a distanza, di conoscere l’avanzamento e lo stato di carica del veicolo, di anticipare la pre-climatizzazione dell’abitacolo o di valutare i dati del consumo di carburante o di elettricità ovunque e in qualsiasi momento.

Peugeot 3008 GT Hybrid4
Sul SUV 3008 debutta la motorizzazione plug-in hybrid4, dunque con trazione integrale, che sarà disponibile solo in allestimento GT. Con i 300 CV di potenza complessiva del PureTech 1.6 e dei due motori elettrici, la 3008 GT Hybrid4 sprinta da 0 a 100 km/h in 6,5 secondi con un livello di emissioni inferiore a 49 g/km di CO2. A pochi mesi dal lancio, nella

gamma SUV 3008 la versione hybrid4 sarà affiancata da una versione hybrid a due ruote motrici da 225 CV che abbinerà una motorizzazione PureTech da 180 CV ad un motore elettrico da 110 CV.

Peugeot 508 e 508 SW Hybrid
Sulle nuove 508 e 508 SW la motorizzazione ibrida plug-in è quella in versione due ruote motrici con 225 CV di potenza complessiva del powertrain. Con batteria da 11,8 kWh che assicura 40 km d’autonomia elettrica, la versione ibrida plug-in fa scendere le emissioni di CO2 a meno di 49 g/km. Dotate della stessa abitabilità e capacità di carico del bagagliaio, identico alle versioni con motore termico, le versioni ibride di 508 e 508 SW sono disponibili in tre livelli di allestimento: Allure (e Business), GT Line e GT.

facebook whatsapp
Abbiamo a cuore la tua privacy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Cliccando su pulsante "Accetto" acconsenti all’uso dei cookie.